Installato un impianto di nebulizzazione sulla linea di fusione

Trockennebelanlage

Installato un impianto di nebulizzazione BOOSTER NEBBIASECCA* Mendizza

Nelle scorse settimane è stato installato sulla linea di fusione un impianto di nebulizzazione.

L’intervento va ad aggiungersi  ai numerosi investimenti gia’ effettuati in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e verso l’ambiente circostante

L’impianto di nebulizzazione BOOSTER NEBBIASECCA Mendizza srl  riprende i principi naturali che normalmente avvengono nelle giornate piovose o uggiose, mentre il particolato più grossolano e pesante come il PM7, PM10 e TSP, si deposita velocemente, le polveri più sottili, come il PM2,5 ed il PM1, rimangono in aria anche per lungo tempo, ben venga quindi la pioggia che “lava” l’aria.

Questo principio naturale, utilizzato dagli apparecchi di umidificazione progettati e costruiti dalla MENDIZZA Srl, è finalizzato ad una migliore tutela della salute dei lavoratori.
I sistemi di umidificazione della MENDIZZA Srl realizzano artificialmente ciò che esiste già in natura ma, grazie alla produzione di gocce di pochi micron, si elimina il problema della bagnatura

Principio di funzionamento

I fenomeni fisici che sottendono a questa applicazione tecnologica avvengono in natura nelle nuvole e nella nebbia ove sono presenti gocce d’acqua con diametro massimo di poche decine di micron

Rainout : Le particelle fungono da nucleo di condensazione per le goccioline della nube. Alcune di queste gocce aumentano di dimensioni fino a cadere (sedimentazione per gravità) alla superficie sotto forma di gocce di pioggia. Le particelle (nuclei di condensazione) così depositate sono dilavate dall’atmosfera.
Washout : le particelle sospese in aria vengono inglobate in una goccia già esistente ma ancora troppo piccola per poter cadere. Aumentandone il peso, ne favorisce il deposito verso il basso. L’efficienza dell’abbattimento di particolato aerodisperso di piccole dimensioni (frazione respirabile, PM10, PM2,55.), dipende in misura inversa dalle dimensioni delle gocce d’acqua.

In considerazione di questo principio, MENDIZZA Srl ha studiato e realizzato un sistema che si compone di una serie di particolari ugelli attraverso i quali l’acqua, precedentemente trattata e demineralizzata viene spinta da una pompa a 70 bar, si trasforma in minuscole goccie di nebbia fresca di pochi micron di diametro.
Questa finissima barriera diventa a tutti li effetti un filtro che cattura e appesantisce polveri sottili portandole a terra ma, al contrario della pioggia, non bagna intorno

Descrizione dell’impianto

L’acqua in pressione viene portata sopra alle linea di fusione ed attraverso tre linee di distribuzione con l’ausilio di numerosi ugelli fino a creare una “cupola “ad intera copertura della linea di fusione  fornendo con la loro micro nebbia una barriera naturale.

La microfiltrazione dell’acqua avviene mediante un trattamento di osmosi e l’utilizzo di particolari ugelli diffusori in acciaio con testina ceramica rendono l’impianto estremamente efficiente con bassissimi costi di manutenzione

Una serie di pressostati di massima intervergono in caso di guasti o anomalie.

Questo sistema consente di abbattere le polveri ed i gas su tutta la linea di fusione e anche sulla linea di raffreddamento delle staffe.

L’impianto di nebulizzazione oltre a creare una barriera naturale alle polveri ed ai gas, durante il periodo estivo contribuirà al miglioramento del microclima aziendale rinfrescando gli ambienti di lavoro

http://www.mendizza.com/